venerdì 13 novembre 2009

Milano Lambrate

Aloha a tutti.
Milano Lambrate è una stazione come tante:
Ci sono i binari.
Ci sono le panchine.
Ci sono persone che aspettano.
C'e' una libreria Mondadori dove ho trovato un volume sull'Art Noveau a 10 euri.
Come so tutto questo? Semplice, a Milano Lambrate ferma il regionale per Parma.

Ogni 2 ore.

Porca miseria, ho passato 2 ore della mia vita a Milano Lambrate. Avessi voluto sarei potuto arrivare a Piacenza. MA COMUNQUE IL PRIMO REGIONALE PASSAVA DUE ORE DOPO L'ULTIMO CHE NON ERO RIUSCITO A PRENDERE.

Uniche note positive? Ho visto un cieco coi capelli afro farsi una sigaretta col tabacco e le cartine. Un vero samurai gente.

Quello che mi ha inquietato è stato vedere i flaconi del gel igienizzante mani in vendita anche nei bar e nelle edicole. Un business per miliardi di euro a sto punto.

Aloha

2 commenti:

Ghebuz 18 novembre 2009 12:05  

Oh, Milano Lambrate almeno ha un suo perchè...qualche anno fa mi sono trovato per 3 ore abbandonato in una stazione di merda in un inculatissimo paese della provincia di Treviso. Volevo impiccarmi.

Ah, complimenti per il blog!

StefsTM 18 novembre 2009 14:36  

Grazie per la visita, i complimenti e il commento!

In particolare "Volevo impiccarmi." rende lo stato d'animo comune a chi è costretto ad attese enormi...

Aloha!

  © Blogger template 'Isolation' by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP